Disastro - Trekka my Sail

Allarga i tuoi orizzonti
Vai ai contenuti

Menu principale:

Disastro


Dopo circa sei mesi di lavoro (ovviamente nel tempo libero) sto aspettando che arrivi il camion che trasporta Trekka finalmente pronto, presso il porticciolo della LNI di Bellano per rimetterla in acqua. Vedo finalmente la sagoma lontana sulla Provinciale del camion che sta' arrivando e sono impaziente e allo stesso tempo preoccupato. Ho la strana sensazione che deve succedere qualcosa....ma il camion e' ormai a una ventina di metri dall'entrata e quindi mi tranquillizzo. Poi un botto tremendo, corro a vedere e il camion e' andato ad incastrarsi sotto l'ultimo platano prima dell'entrata.
L'invaso è paurosamente piegato... il pulpito di poppa di sinistra e' sparito, cosi' come i candelieri ed il pulpito di prua si sta' piegando sotto il ramo del platano che esce, coperto dalle foglie, ed ha piegato quasi tutta la falchetta di sinistra....Un DISASTRO....
Mi tremano le gambe e sono incazzato nero nel vedere la mia barca in quello stato...

Dopo un paio d'ore si riesce a scaricare Trekka malridotto all'interno del piazzale del porticciolo di Bellano. Si porta a sistemare l'invasatura presso una carpenteria e appena pronta il proprietario del cantiere dove ho fatto tutti i lavori (nonche' autista del mezzo) provvedera' a riportare Trekka a destinazione con la promessa che riparera' ai danni....





Aggiornato il: 12/10/2017
eXTReMe Tracker
Torna ai contenuti | Torna al menu